La più antica (tra quelle che al momento siamo riusciti a reperire) risale al 1800 circa e rappresenta più un elenco di toponimii che una vera ubicazione geografica. Chi conosce la geografia del nostro territorio si renderà conto a prima vista che la collocazione dei paesi sulla carta è piuttosto arbitraria. Vedi immagine

La seconda carta risale al 1832 ed è molto più fedele alla realtà. Vedi immagine

Le mappe catastali sono del 1810 circa. Potrete notare infatti che manca la collocazione della nuova chiesa di S.Michele.

Vedi mappa 1

Vedi mappa 2

Vedi particolare sul Vecchio S. Michele